Il cavidotto, o passacavo, è una tubazione destinata al passaggio e alla protezione di cavi di vario genere al suo interno. In generale, i cavidotti da interrare, sono utilizzati per i cavi elettrici e per le telecomunicazioni.

Essendo destinati all’installazione sotto terra, tra le proprie caratteristiche meccaniche, i passacavi devono avere un’alta resistenza allo schiacciamento e agli urti.

Un’ottima resistenza allo schiacciamento è infatti l’attributo più importante da verificare prima di acquistare un cavidotto.
Dopo l’installazione, infatti, la tubazione verrà sottoposta costantemente al carico statico sovrastante oltre che all’eventuale carico dovuto a sollecitazioni sopra il terreno come il carico veicolare.

La resistenza agli urti è la seconda caratteristica che ogni cavidotto da interrare deve avere, essa è essenziale soprattutto in fase di posa del prodotto.

Durante la fase di interramento del tubo, infatti, la superficie esterna viene sollecitata accidentalmente dalle pietre presenti nel terreno che possono cadere con più o meno forza sulla tubazione.

Per questo motivo è opportuno che lo strato di terreno adiacente al passacavo sia privo di sassi e sia costituito da spezzato di piccola granulometria oppure sabbia. Se delle rocce più grandi dovessero scontrarsi sul cavidotto, non è garantito che esso regga l’urto senza presentare delle rotture.

Quando parliamo di passacavo corrugato, ci riferiamo a un cavidotto a doppio strato, questo vuol dire che è costituito da due elementi tubolari coestrusi. Quello posizionato all’esterno ha una superficie corrugata mentre quello all’interno sarà liscio. Non esiste la possibilità che i due strati si separino grazie al procedimento di coestrusione che viene impiegato nella sua produzione.

Non vi è quindi alcuna differenza tra cavidotto e corrugato, stiamo parlando dello stesso prodotto cioè di un tubo dove i cavi possono scorrere senza alcun attrito grazie alla superficie interna liscia. All’esterno, invece, la corrugazione garantisce un ottimo ancoraggio nel terreno.

Un altro errore comune è parlare di “corrugato elettrico” in quanto non scorre elettricità all’interno delle corrugazioni; essa passa all’interno dei fili elettrici contenuti nella tubazione.

Generalmente, i cavidotti vengono prodotti in polietilene perché è un materiale che presenta svariate caratteristiche, tra le quali:

  • la resistenza alle variazioni di temperatura da -10° C a +60° C che non compromette le caratteristiche originali;
  • la garanzia di avere dei tubi flessibili per cavi elettrici che consentono di evitare facilmente gli ostacoli senza l’utilizzo di curve e di agevolare la posa della tubazione in qualsiasi tipo di terreno, su qualsiasi pendenza;
  • la resistenza agli agenti chimici che possono attaccare il terreno;
  • l’elasticità che consente al passacavo di assorbire gli stati di sforzo provocati da normali assestamenti dei terreni;
  • la sicurezza di avere dei tubi leggeri che consentono un facile stoccaggio, trasporto e installazione.

 

Scopri la gamma Cavidotti di Polieco                            Chiedici maggiori informazioni